Pigmalione e l’Amore

pig

E’ appena terminato il giorno di San Valentino, la festa degli innamorati e dei sentimenti… ma siamo riusciti realmente a comunicare i nostri pensieri e le nostre emozioni?

Esiste infatti un particolare aspetto della comunicazione tra individui perlopiù sconosciuto, che appreso con consapevolezza rappresenta la cosidetta “marcia in più”. Sto parlando dell’ “Effetto Pigmalione” ovvero la profezia che si auto-adempie.

Per comprendere meglio questo particolare aspetto relazionale occorre fare un salto indietro nel tempo…

Nella mitologia greca Pigmalione era uno scultore che dopo aver creato e plasmato una statua rappresentante il suo ideale di femminilità se ne innamora. Venere, la dea della bellezza, esaudisce i desideri e le preghiere di Pigmalione dando vita alla statua.

Nel 1912 George Bernard Shaw (commediografo irlandese) scrisse una commedia intitolandola “Pigmalione” proprio perché riprese dall’antica leggenda il concetto di plasmare, non più riferito alla materia ma alle relazioni umane.

In sintesi: chiunque ha una relazione con un’altra  persona, plasma quella relazione.

Ognuno di noi è un Pigmalione capace di determinare sul piano della personalità di colui con cui abbiamo a che fare, delle risposte comportamentali equilibrate o disturbate.

A questo particolare fenomeno comunicativo si sono interessati da sempre scrittori, commediografi ma anche biologi e psicologi…

E se volete saperne di più… vi aspettiamo ai nostri corsi (gratuiti) sulla comunicazione! :-).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...