Il pleonasmo è quasi una malattia

Finalmente una buona notizia! E di questi tempi sappiamo quanto bisogno ve ne sia…..

Ebbene, due altissime cariche dello stato ovvero il Presidente della Camera Boldrini e quello del Senato, Grasso hanno dichiarato che si possono eliminare i vitalizi a mafiosi e corrotti.

Evviva!I corrotti e i vitalizi

L’onorevole Boldrini con il suo consueto piglio professorale ha rincarato la dose sostenendo: “ritengo personalmente inaccettabile che si continui ad erogarli a chi si è macchiato di reati gravi come mafia e corruzione” bene, signora Presidente, le farà piacere sapere che milioni di onesti cittadini erano da anni della stessa opinioni, ancorchè inascoltati. Ci fa dunque piacere che lei si sia unita alla nostra folta schiera.

Boldrini e Grasso con la loro posizione contraddicono quanto sostenuto da Cesare Mirabelli, ex giudice della Consulta, che aveva espresso dei dubbi circa la possibilità di introdurre la revoca dei vitalizi come pena accessoria e aveva ventilato addirittura che tale revoca  si configurerebbe come “la perdita di un diritto”.

E dagli con questa storia dei diritti acquisiti! Signor giudice o credo che in questi casi si debba dire, Eccellenza, mi ascolti un attimo: se vengo assunto in un’azienda, tra me e il datore di lavoro si stabilisce un patto per il quale io lavoro onestamente per l’azienda e quest’ultima mi da oltre alla retribuzione una serie di altri benefici. Questi sono per me un diritto, acquisito si, ma non eterno.

Qualora infatti io mi mostrassi indegno di tale rapporto, perché ho addirittura derubato il mio datore di lavoro il patto sarebbe “de facto” nullo e con esso nulli i diritti derivanti. E’ d’accordo eccellenza?

Se i ricordi scolastici non mi tradiscono il pleonasmo è una figura retorica e pleonastico significa: inutile, ovvio, scontato, superfluo.

Non troviamo dunque un tantino pleonastico che qualcuno con tanta enfasi ci dica in fondo cosa?

Che colui che ha rubato allo Stato o ha violato le sue leggi non deve ricevere un vitalizio dallo Stato stesso.

Allora potremo vantarci anche di non scegliere dei pedofili come animatori degli asili nido e infine festeggeremo il tripudio del pleonasmo vietando a Dracula di lavorare al centro trasfusionale.

PS Interessante scorrere questa lista: http://www.pandorando.it/elenco-politici-condannati-percepiscono-vitalizio/

 

Lente

Annunci

3 commenti

  1. Diciamo che al momento è una buona notizia il fatto che ci sia una buona intenzione, è presto per cantare vittoria, ma è meglio che niente.
    Che qualcuno poi tiri fuori la storia dei diritti acquisiti è il massimo del ridicolo, stiamo parlando di ladri, che i diritti se li sono volontariamente giocati perseguendo i propri interessi.
    D’altra parte i vitalizi non sono, se non forse in minima parte, il frutto dei contributi versati, quindi come possiamo considerarli? premi per l’onorato servizio? perfetto, allora alla perdita dell’onore ***deve*** corrispondere la perdita del premio, e io non esiterei anche a chiedere gli arretrati, a partire dalla data del crimine accertato.

    Detto questo allargherei poi il discorso, non vorrei apparire demagogico, ma probabilmente il trattamento privilegiato della classe politica è una delle cose che più fanno imbestialire il comune cittadino: perché i politici non devono avere un trattamento pensionistico contributivo come tutti i lavoratori?

    Mi piace

  2. condivido quanto sopra ma purtroppo chi decide sono loro ed è difficile che se sono ladri sarà difficile che rinuncino a propri interessi. Purtroppo a forza di aggiungere benefici abbiamo creato una montagna e per farla crollare di vorrebbe un terremoto ad altissima densità.

    Mi piace

    • Purtroppo si è creata una situazione paradossale: gli unici che potrebbero cambiare l’attuale situazione sono coloro che ne beneficiano e quindi salvo immaginare forti sconvolgimenti, sostanziali miglioramenti non se ne vedono. D’altro canto rimunceremmo alla democrazia per eliminare i corrotti? E poi?

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...