Il Pane tra tradizione e benessere (e una semplice ricetta da sperimentare)

panedimatera
Parlando di pasta madre non possiamo non parlare del pane che è di fatto da sempre il suo più diffuso utilizzo .
Fino agli anni 50 nei piccoli centri il pane come anche il lievito naturale era sinonimo di condivisione. Il lievito veniva conservato a turno da qualche famiglia e distribuito a chi ne faceva richiesta.
I pani che ogni famiglia preparava  venivano poi consegnati tutti insieme nel giorno prestabilito al fornaio o nei forni pubblici per la cottura.
Per contraddistinguere il proprio pane ogni famiglia, formava la pagnotta in un formato differente e/o specialmente  in alcune zone vi apponeva sopra il proprio timbro. timbro del pane di MateraNella zona di Matera dove è ancora viva la tradizione del pane artigianale ancora oggi è possibile acquistare i questi oggetti simbolo dell’arte dei pastori della murgia materana. I pastori  durante il periodo della transumanza si dedicavano all’intaglio dei timbri  realizzandoli con varie tipologie di legno dalle differenti venature. I timbri del pane materani si compongono di tre parti: la prima che contraddistingue la famiglia di appartenenza   (attraverso l’apposizione di iniziali o di altri segni distintivi), seguita  dal manico, e  dalla parte superiore, con raffigurazioni di  simboli sacri e  di prosperità e vitalità. La funzione dei timbri  quindi era doppia: il pane assumeva  un significato simbolico e rituale  e allo stesso tempo rendeva riconoscibile al proprietario il proprio pane  dopo la cottura nei forni pubblici. In epoca più antica i simboli e le iniziali apposte su questi timbri erano rappresentativi del  capofamiglia  e venivano sostituiti alla morte di quest’ultimo con le iniziali del suo successore. Antico timbro del paneMa non era il loro unico utilizzo infatti erano anche  utilizzati come pegno d’amore: i  pretendenti li offrivano alle donne che sceglievano come spose,  le quali accettando il dono, implicitamente acconsentivano anche alla richiesta di fidanzamento .

Oltre all’aspetto più conosciuto e legato alla tradizione, recentemente si è scoperto che  fare il pane ha anche grandi virtù terapeutiche. Infatti  nel Regno Unito viene spesso utilizzato come terapia contro la depressione e le altre malattie dell’umore. Da  qualche tempo infatti stanno nascendo molte iniziative per l’aiuto a persone con disagi sociali o affette da depressione. Alcuni esempi sono la Better Health Bakery di Londra che offre corsi di collocamento per gli adulti con problemi di salute mentale, o lo Yeatman hospital di Sherborne nel Dorset, dove si organizzano gruppi di panificazione per pazienti anziani con demenza ..

Il pane è talmente intriso e amalgamato nella storia dell’uomo che, nonostante oggigiorno venga  demonizzato  delle diete dimagranti, o addirittura di svilito attraverso l’utilizzo di ingredienti di bassa qualità e procedimenti di lavorazione non congrui che creano danno alla salute,. questo nobile alimento continua ad emanare la sua forza e il suo fascino .

Ecco una ricetta per la realizzazione di un Pane semplice a pasta madre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...