21 Marzo, giornata vissuta!

Cari amici e lettori oggi vi racconterò la mia giornata perchè credo che valga la pena di scrivere due righe su di essa.

Intanto, giusto per farvi capire l’importanza di questa giornata, dovete sapere che questa mattina per me la sveglia è suonata mezz’ora prima e chiunque di San Lazzaro sia stato studente sa benissimo di che genere di sacrificio stiamo parlando.

21 MarzoMezz’ora prima perchè oggi è una giornata speciale, per me, per Bologna, per l’Italia ma soprattutto per la lotta alla mafia. Oggi a Bologna si è svolta la 20esima giornata della memoria e dell’impegno delle vittime di mafia!

Ebbene arrivo a scuola (come al solito dopo il quotidiano allenamento di corsa dietro all’autobus) e con mia grande sorpresa trovo un cospiquo gruppo di studenti ad aspettare la partenza per via Andrea Costa per prendere parte al corteo. Erano le 7:30 e l’appuntamento era alle 7:45 (da notare che entriamo a scuola alle 8:15 di solito!).

Appena arrivati veniamo istruiti sul percorso da fare per raggiungere il punto di ritrovo e il primo gruppo parte, sono le 7:40.

Il corteo partiva alle 9:00 e alle 8:30 la linea 14 era già deviata poichè via Andrea Costa era piena di gente. Raggiungo il gruppo del mio Liceo e alle 10 pariamo. Eravamo circa a metà del corteo, quindi la partenza del corteo è stata tra le 9:00 (partenza della testa) alle 10:30 partenza degli ultimi gruppi. Gli organizzatori stimano i presenti intorno ai 200mila. Una volta arrivati quasi alla fine di via Sant’Isaia con un piccolo gruppo di ragazzi ci stacchiamo dal corteo per poter raggiungere la testa. Essendo la strada competamente piena di persone decidiamo di prendere una stradina laterale in modo da poter andare più veloci del corteo. Una gentile signora ci avvisa che il corteo si trova sulla strada parallela, noi ringraziamo dicendole il nostro vero obiettivo, in quel momento allora ci blocca avvisandoci che la testa del corte era passata ben 2 ore prima! Decidiamo dunque di raggiungere direttamente in piazza VIII Agosto per assistere dal vivo (in giro per il centro erano installati megafoni e schermi giganti) al discorso di Don Ciotti.

Avendo tagliato per le viuzze del centro siamo riusciti a prendere posto sui gradini della Montagnola. Inizialmente, come di consueto, sono stati letti i nomi di tutte le vittime di Mafia, poi vi sono stati vari interventi.

I parenti delle vittime hanno più volte espresso il desiderio che “Ogni giorno sia il 21 Marzo”;

Don Ciotti poi è intervenuto con un lungo discorso riguardo a molti temi, difficile riassumere ma ecco alcune frasi:

“La democrazia è incompatibile con il potere imposto e con il potere segreto”, in merito agli accordi non divulgati ed al segreto di stato;

“Niente negoziati sulla corruzione”, riguardo alla corruzione come altra faccia della medaglia della mafia, citando anche la frase del papapronunciata sempre oggi a Scampia “La corruzione puzza di putrefazione”;

Ha poi nuovamente ricordato la richiesta dell’istituzione del 21 Marzo come Giornata Nazionale Della Memoria e dell’Impegno per le Vittime di mafia.

 

Come ogni anno la manifestazione crea un’atmosfera stupenda di coesione e collaborazione tra tutti i partecipanti, tra balli e canti (Bella Ciao e i 100 passi che vanno per la maggiore). L’atmosfera è festosa e la pace è nell’aria. Questo articolo è per coloro che non sono riusciti a venire, ma soprattutto per coloro che hanno preferito non venire, affinchè il prossimo anno vengano insieme a noi a festeggiare la Pace ed il Rispetto, ma soprattutto la memoria di coloro che sono morti per mano mafiosa.

 

Non parliamo di responsabilità, ma di corresponsabilità, perchè dobbiamo sentirci CORRESPONSABILI

[Don Luigi Ciotti]

Annunci

2 comments

  1. Io non ho la tua età, ma se non ricordo male non ho mai visto o sentito parlare di tante persone, specialmente giovani, il futuro è vostro cercate di cambiarlo in meglio, noi ve lo abbiamo rovinato. L’onestà, la dignita’, i sacrifici dei nostri padri per la libertà devono essere le vostre parole d’ordine. Grazie

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...