La Rassegna della Settimana

Nuova Sede Inps ad Ozzano

Rifiutologo, mappa della criminalità, cinghiali, nuova sede INPS e altro nella nostra rassegna settimanale.

A cura di  Stefano Rimondini

27/3 – Nuovo rifiutologo, cresce l’APP

E’ possibile segnalare in forma anonima i rifiuti abbandonati ad HERA, attraverso l’APP del Rifiutologo di HERA. I cittadini potranno dare una mano per migliorare il decoro urbano, inviando in forma anonima  delle foto georeferenziate, quindi con le coordinate geografiche, per segnalare, in tempo reale,  i mancati ritiri del  porta a porta, i danneggiamenti dei contenitori, i cassonetti troppo pieni o sporchi, i  rifiuti abbandonati sulla strada, le richieste di lavaggio strade, marciapiedi e portici. Inoltre il Rifiutologo aiuta nella raccolta differenziata, scansionando il codice a barre, presente sulla confezione da smaltire,  con la fotocamera del cellulare, si ottiene subito l’informazione  sulle modalità di smaltimento. Se un prodotto non viene riconosciuto dall’APP, si può inviare una segnalazione ad HERA che provvederà ad implementare il prodotto nel sistema migliorando il servizio.

27/3 -“Paradiso Jazz” . Dal 13 aprile al 18 maggio , presso la Sala paradiso del Circolo ARCI di Via Bellaria a San Lazzaro, ci saranno cinque concerti jazz con the  Bad Plus con Tim Berne e un progetto dedicato a  Ornette Coleman, gli Oregon, Dave Holland Prism, il duo Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura e Dave Wechle Band.

 27/3 – A San Lazzaro, ora c’è “Piazza Marco Biagi”

 Nell’ambito della Primavera della legalità è stata dedicata una piazza a Marco Biagi, situata in Via Gramsci,  venerdì pomeriggio 27 marzo 2015, alla presenza dei familiari del giuslavorista assassinato a Bologna nel 2002. Erano presenti il Sindaco Isabella Conti, l’economista  Filippo Taddei , del Vice Prefetto di Bologna e delle altre autorità cittadine. Sulla targa compare “PROFESSORE universitario, giuslavorista e coraggioso riformista”.

Il Sindaco isabella Conti ha detto “E’ necessario riflettere perché una persona come Marco Biagi possa essere stata presa di mira. Biagi, infatti, aveva l’incredibile capacità di vedere oltre, guardare avanti e
per questo era una persona dalla potenza rivoluzionaria.  Mi auguro che le nuove generazioni, gli studenti,
da questo grande uomo prendano sempre esempio”.

Filippo Taddei, nel suo discorso: “ Se Marco Biagi fosse qui, non so se sarebbe d’accordo con la nostra riforma del lavoro. Quello di cui sono certo è che se Marco Biagi ci fosse, questa riforma si sarebbe fatta molto prima, e sarebbe stata una riforma migliore”.

Dopo l’inaugurazione della Piazza, si è tenuto in Sala di Città un Consiglio comunale straordinario, al quale hanno partecipato  anche gli studenti degli istituti superiori Enrico Mattei di San Lazzaro ed Enrico Fermi di Bologna che, in questi mesi, hanno lavorato sulla figura di Marco Biagi, portando riflessioni sul giuslavorista  cheche ha combattuto per i propri ideali.

 UMAREL  San Lazzaro

Venerdì 27/3/2015 alle 21 si è tenuto un incontro in Mediateca  dal titolo “Umarells”  a passeggio tra cantieri e rifiuti, con il blogger e scrittore Danilo Masotti, il fumettista  Giorgio Serra in arte “Matitaccia”  e Mazzanti di Hera . Quest’ultimo ha fornito utili informazioni sullo smaltimento dei rifiuti, parlando della APP che consente ai cittadini di segnalare con il cellulare  situazioni di degrado e di riconoscere attraverso il codice a barre il corretto smaltimento dei prodotti.

E’ stato presentato dall’Amministrazione comunale il concorso fotografico “Umarells”, pubblicizzato anche sul sito del Comune, per sdrammatizzare i problemi del cantiere stradale che interessa la Via Emilia per i lavori del CREALIS, che renderà più sicurezza  e  un nuovo look alla strada.

Ogni cittadino è invitato scattare ed inviare al Comune un’istantanea all’Umarell più attento, concentrato, competente, scrupoloso. O, ancora, ad immortalare il gruppo più numeroso, partecipativo e – a proprio modo – stravagante. Le immagini saranno pubblicate sul profilo  Facebook del Comune e sarà possibile votare la foto più divertente e rappresentativa per eleggere l’Umarell dell’anno 2015.

2/4

CINGHIALE TAGLIA LA STRADA AD UN’AUOTOVETTURA, A  IDICE, FERITO IL CONDUCENTE. AL  PARCO DEI GESSI, RIPARTE IL  PIANO CONTROLLO DEI CINGHIALI

E’ ripartito  Piano di controllo al cinghiale,  dopo la sospensione invernale, con l’obiettivo di tutelare le coltivazioni agricole e il reddito degli agricoltori.

 

7/4 – “FUORI DAL COMUNE” otto incontri nelle  frazioni  per conoscerne i problemi

Mercoledì 8 aprile parte da Idice  l’iniziativa “Fuori dal Comune”, il percorso di ascolto e confronto dell’amministrazione di San Lazzaro con i cittadini delle frazioni. Otto  incontri in programma dall’8 aprile ai 27 maggio. Tra i principali obiettivi, l’ascolto dei cittadini e il racconto delle azioni concrete sviluppate dell’amministrazione comunale per accrescere
la qualità della vita e dei servizi su tutto il territorio comunale». Mercoledì  15 aprile, l’incontro  si terrà a Castel De’Britti,  nella sede dell’Istituto Salesiano di Via Idice 27. Alla Pulce-Farneto il 22 aprile nella Parrocchia San Lorenzo del Farneto, via Jussi 131, e La Mura San Carlo il 29 aprile al Centro Tonelli, via Galletta 42.
NEL MESE di magio, ‘Fuori dal Comune’, prosegue con gli ultimi quattro appuntamenti, per coprire  l’intero territorio comunale. Il 6 maggio in Sala Dardani Cefal, via Nazionale Toscana, per ascoltare i cittadini del Paleotto e via Nazionale Toscana. Mercoledì 13 al Centro sociale «La Terrazza», con cittadini della Ponticella e della Croara. Il 20 maggio  a La Cicogna (scuola materna Donini, via Donini 3),e il 27 maggio in Sala di Città con un incontro dedicato ai cittadini del capoluogo e dei quartieri Borgatella, Caselle e Villaggio Martino.

 8/4- Un ulivo nel giardino della Mediateca

E’ stato donato un ulivo dalla famiglia di Igor Pallante, al quale è dedicata anche una sezione della Mediateca, specializzata in moda, design e visual.

 

8/4 – E la Conti: “Io ho già fatto il bonifico”

Nelle casse della Cpl Concordia da ieri ci sono 2 mila euro in più. È il frutto del bonifico
effettuato dal Sindaco di San Lazzaro Isabella Conti, che ha  ridato alla coop  modenese
il contributo elettorale per sostenere in piccola parte la campagna elettorale del 2014. preso quei soldi, per coerenza
glieli ho ridati indietro».


9/4 – Criminalità: San Lazzaro e Ozzano mappano le zone a rischio

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza tenutosi mercoledì 8 aprile in Prefettura prevede  più uomini sul territorio. Collaborazione tra i Comuni di San Lazzaro e Ozzano,Prefettura, Questura, Arma  dei carabinieri, Guardia di finanza e Polizia municipale. Strategie condivise al fine di tutelare il territorio. I dati mostrano che nei due territori  i reati sono sotto la media, rispetto alla provincia bolognese, ma serve ugualmente  la prevenzione e la comprensione della percezione della sicurezza da parte della cittadinanza.
Il progetto sicurezza prevede tavoli tecnici, la creazione di una mappa geo- referenziata per individuare le aree in cui si concentrano i reati, e la disponibilità del Prefetto Ennio Mario Sodano a entrare nel cuore dei territori e a incontrare anche i cittadini affinché tutti possano essere informati, e avere tutte le indicazioni necessarie.

9/4 – Merola . “Accetterò finanziamenti solo da chi lo dirà in pubblico”. Sul caso Cpl : “Basta sciocchezze. Quei soldi sono puliti e regolari”. Il sindaco di Calderara di Reno, Irene Priolo, fa sapere . “La mia campagna elettorale è stata sostenuta interamente dal PD, ma in linea di principio ritengo condivisibile porre una discussione sui finanziamenti presi da aziende che lavorano per le Pubbliche amministrazioni”.

10/4 -La sede INPS di san Lazzaro, di via Torreggiani, ora in affitto da un privato, verrà trasferita entro breve, nei locali della ex sede AUSL di Ozzano, in via Aldo Moro

10/4 – Il Consigliere regionale della Lega, Massimo Pampignoli è seriamente convinto che il Emilia Romagna “dilaga incontrollato il germe mafioso”. Il capogruppo SEL, in Commissione Finanza alla Camera, dà ragione al Sindaco di San Lazzaro, sulla restituzione dei soldi, e propone una legge che dia lo stop ai contributi di aziende private. “E’ talmente radicato il fenomeno corruttivo che é necessario eliminare anche solo il sospetto”.

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...