Il genocidio armeno, Kim Kardashian e l’importanza del sedere

Se partiamo dal titolo devo fare una precisazione: sapevo degli armeni e di ciò che accade un secolo fa, della Kardashian sapevo quasi nulla se non quegli stralci di notizia che i moderni mezzi di comunicazione quasi ti impongono e il fatto che di recente si sia fatta vedere in Armenia, terra dei suoi avi.

Una volta se non ti interessavano i pettegolezzi (ma oggi bisogna chiamarli gossip) evitavi quelli che si definivano “giornali da parrucchiere”,  se non amavi particolarmente lo sport non compravi la Gazzetta dello sport o altri similari.

Oggi questo non è più possibile poiché se un contenuto risveglia interesse, viene sempre più alimentato in una sorta di circolo (vizioso o virtuoso fate voi), sicchè anche io che so nulla di calcio conosco la fama da piantagrane di uno che si chiama Balotelli o quella di simpaticamente ignorante di un certo Totti o Toti.

E certo non me li vado a cercare.

Dunque gli armeni; chi voglia potrá approfondire la questione che qui da noi è certamente conosciuta poco e male. Leggerá di intrecci di politica internazionale, della Russia che aveva intenzioni espansionistiche, dei Giovani Turchi (non quelli del PD) che forse progettavano un’Anatolia senza cristiani e armeni e della Francia che temeva un avvento repubblicano.

Cartina dell'Armenia
Cartina dell’Armenia

Aldilá di queste storie discutibili e da approfondire, leggerà comunque che nei due eventi definiti Genocidio degli Armeni (uno a fine 1800 e l’altro durante la prima guerra mondiale) ci furono oltre un milione e duecentomila  morti.

Trucidati, morti di stenti o per la fatica e le malattie durante “marce di trasferimento”, che sono considerate da alcuni una sorta di prova generale di ciò che i nazisti fecero pochi anni dopo agli ebrei.

Forse non a caso, a capo dell’esercito turco c’era un tedesco.

Insomma un dramma di dimensioni immense, riconosciuto da buona parte della politica internazionale, che può solo far riflettere su come gli abusi ideologici e religiosi siano alla base di ogni intolleranza e che ci deve impegnare affinché eventi simili mai più  accadano in  futuro.

Ma cosa c’entra Kim Kardashian e più che altro chi è?

Rapida ricerca su Google per scoprire che viene definita showgirl che significa famosa in quanto famosa. Pare fosse amica di Paris Hilton, nuova ricerca e ancora nulla perchè anche quest’ultima non si sa cosa faccia a parte e essere famosa.

Tornando alla nostra improvvisata paladina dei propri antenati armeni, dove è iniziata la sua fama? Sapeva danzare? O recitare? Aveva un QI degno di un genio? Dipingeva o faceva beneficenza? Era una grande scacchista o una promettente atleta?

Niente di tutto questo, ma su una cosa concordano le mie rapide ricerche: ha un fondo schiena di notevoli dimensioni ancorché ben modellato e lo mostra spesso  e volentieri.

Ora mi piacerebbe sapere quando iniziò questa fama senza meriti, quale fu quel primo episodio da cui nacque la pubblicità di un profumo e poi da quella la sponsorizzazione di un ristorante che a sua volta diede vita alla partecipazione a un cosiddetto reality (anche se di realtà in quei contesti non ve n’è affatto) e via così, in un insensato crescendo che ha fatto divenire questo nulla, quale testimonial di una tragedia storica che meriterebbe ben altro rispetto.

Kim Kardashian visita il nord dell'Armenia in occasione del centenario del genocidio
Kim Kardashian visita il nord dell’Armenia in occasione del centenario del genocidio

E più che altro vorrei sapere se i giornalisti che hanno creato questo guscio vuoto anche se attraente non si sentano complici di tutto ciò.

Signor Erich Fromm, se lei potesse rinascere oggi non scriverebbe più “Avere o essere” ma “Apparire o essere” e forse concorderebbe con quel luogo comune che nella vita è spesso solo una questione di c……..

Vai a tutti i precedenti articoli della categoria

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...