Cercasi nemico disperatamente

Ma la psicologia sociale può aiutarci a capire Salvini?

Ammettiamolo onestamente, in molte occasioni per comprendere ciò che ci circonda, ci limitiamo a fermarci all’apparenza e in questa apparenza il nome attribuito ad una cosa ha un peso rilevante.

Se al ristorante il cameriere ci propone una omelette aux fines herbes ne saremo debitamente impressionati, molto di più di quanto non saremmo se ci avesse detto: frittata con le erbette.

Che poi è la stessa ricetta ……ma detta in italiano.

A volte però un nome ottiene l’effetto opposto e ci allontana dalla conoscenza di un fenomeno perché ci appare immediatamente ostile e se qualcuno, ovvero io, adesso vi dicesse: perché non provi a comprendere qualche dinamica della psicologia sociale? la maggioranza di voi si chiuderebbe a riccio, pensando a pesanti e soporiferi tomi indigeribili ai più.

Eppure questa disciplina è una chiave di lettura fantastica per comprendere il mondo e le situazioni che ci circondano.

Infatti essa non è altro che lo studio delle interazioni tra individuo e gruppo, anche se a me piace particolarmente la definizione del suo padre storico, G.W. Allport che la definisce come “la disciplina che cerca di spiegare in che modo i pensieri, i sentimenti e il comportamento degli individui siano influenzati dalla presenza reale, immaginaria o implicita, di altri esseri umani”.

Complicato eh? Allora facciamo un esempio pratico.

Se leggete le ultime dichiarazioni di Matteo Salvini, a meno che non siate uno scalmanato energumeno attaccabrighe, vi verrà naturale chiedervi: ma questo qui perché è sempre così incazzato?

La dinamica di attacco/fuga era tipica degli uomini primitivi
La dinamica di attacco/fuga era tipica degli uomini primitivi

Soffre di aciditá di stomaco perenne? Forse da bambino era lo zimbello della classe e degli amici? Ha problemi nella vita di coppia?

Non so dare risposta certa a questi pur leciti quesiti, ma la psicologia sociale può aiutarci a capire il fenomeno.

I gruppi, e un partito è un gruppo sociale organizzato, sono tenuti insieme da una sorta di collante che possiamo chiamare assunto di base.

Ve ne sono diversi poichè si va dal gruppo accoppiante a quello in attesa messianica cioè che si affida al leader onnipotente (vi ricorda qualcuno unto dal signore??)

Quello che unisce iscritti e simpatizzanti della Lega e poco cambia se si parla di quella di ieri di Bossi o di quella odierna di Salvini è l’assunto di attacco o fuga o, se vi piace l’inglese di fight or flight.

Insomma loro (ma il partito di Grillo è su quella stessa strada) per essere uniti devono avere un nemico da combattere perché facendo leva sul malcontento e la naturale aggressività di certuni, il leader indirizza tale voglia distruttiva verso un bersaglio comune.

Se state pensando che si tratti di una dinamica molto primitiva avete perfettamente ragione; è tipica degli animali…..e della Lega.

Per il partito dell’ex Padania (oggi hanno ambizioni nazionali) prima c’è stata Roma ladrona e i meridionali, quando a Roma sono andati loro e non sono stati immuni da scandali e scandaletti, hanno tirato fuori gli immigrati che tolgono  il lavoro, ora che vorrebbero assumere una consistenza su base nazionale ripescano i meridionali per propugnare una impossibile e infausta uscita dall’Europa e una ostilità ossessiva verso non il Governo (troppo vago) ma verso un bersaglio ben definito, ovvero Renzi.

Aggredisci o fuggi ovvero la legge della giungla
Aggredisci o fuggi ovvero la legge della giungla

Quale sará il prossimo nemico se questa gente dovesse andare al governo? I cinesi? I marziani? L’ora solare? La dieta Ducan? Il cioccolato bianco?

Non lo so ma è per questo e per altri motivi che li disprezzo e li temo.

  • Perché questo assunto del nemico ad ogni costo è tipico delle dittature e permette di dare le colpe sempre agli altri: il nero, l’ebreo, il disfattista
  • Perchè la loro cultura (posto che così la si possa definire) non ha un’etica alta e idealistica e non mira a costruire ma a distruggere e non è detto che eccellendo nella distruzione siano poi capaci di costruire.
  • Perchè con una punta di snobismo che spero perdonerete, li trovo fastidiosi e imbarazzanti come un ubriaco che urla in un bar.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...