Un gradito ritorno a San Lazzaro: il biciclettaio

Intervista di Walter Berti; trascrizione di Marzia Di Sessa

Siamo qui in via Milano 2 ad “Altro che Bici” con Francesco Bonfatti titolare di Altro che bici e FedericoValenti. Quando avete aperto questo attività, perché lo avete fatto e cosa facevi prima?

Altro che bici. I due titolari
Altro che bici. I due titolari

Abbiamo aperto a novembre del 2014 Per passione, perché mancava a San Lazzaro un biciclettaio che desse un aiuto un po’ a tutti. Noi infatti non disdegniamo niente dalla graziellina alla bicicletta da corsa, noi mettiamo a  posto tutto quello che ha ruote e dei pedali. L’importante è avere voglia di pedalare…

Che riscontro hai avuto da quando hai aperto ad oggi?

Diciamo che con l’avvento del sole è stato abbastanza positivo, ci dicono che siamo carini, che facciamo spendere poco e che siamo bravi a lavorare

Con l’avvento della grande distribuzione tipo Decathlon, c’è più voglia di tornare al negozio?

Secondo noi si , perché la grande distribuzione è comoda per spendere un po’ meno, ma poi manca quel rapporto diretto e di fiducia con il meccanico dove spieghi il problema e che cerca di risolverti il problema in modo rapido. Nella grande distribuzione sei sempre e solo un numero.

Ma secondo voi c’è voglia di spendere quel qualcosa di più per avere un rapporto di fiducia?

Ultimamente penso di si. Anche perché il poco è veramente poco in più ed anche perché la fiducia che si può creare può tra il meccanico e il cliente può valere la spesa in più, in grande distribuzione si è un numero e si resta così o si è contenti o no!

 

In che modo pensi che il blog e tutte le attività comunali possono essere bivalenti nei tuoi confronti? Cioè come voi potete aiutare la comunità e come noi e il Comune possiamo aiutare voi?

Voi già che dite che siamo bravi e ci fate buona pubblicità è un buon rientro.

Se il Comune incentiva l’uso della bicicletta con piste ciclabili con pubblicità per l’uso della bicicletta con week end chiusi al traffico e si valorizzi l’uso della bici in modo da scoprire che  si va comunque veloci. Fa bene a noi ma anche a chi usa la bicicletta. Non serve per piccoli spostamenti la macchina ci si mette più in macchina che in bici!

Ritieni che dei week end dedicati alla bicicletta potrebbero avere un buon riscontro?Biciclettaio4

Si! Soprattutto per far riscoprire la bicicletta a chi è un po’ che la tiene in garage da tanto tempo. Adesso è un po’ diverso rispetto ad una volta, bici più leggera, più scorrevoli e ci si gode di più il giro con i figli o con i nipoti  e si guadagna tanto in salute e felicità.

Visto che tu sei regolarmente a contatto con le persone e i clienti c’è qualcosa che accomuna i clienti che scelgano di venire qui piuttosto che nella grossa distribuzione?

Nella grande distribuzione se si vede un po’ di ruggine, ti dicono che non ci si mette mano perché c’è il rischio di romperle, mentre noi la ruggine ed il recupero lo valorizziamo. E tutti coloro che sono venuti con bici che credevano di buttar via sono tornati a casa con una bici resistente ed hanno speso poco

 

Qualche aneddoto da raccontare?

Tutti gli anziani sono contenti che sia tornato il “biciclettaio” e vengono anche solo per fare delle chiacchiere anche perché erano quasi vent’anni che non esisteva più il nostro mestiere.

 

 

Perché questa scelta di fare il  bicclettaio?

Io avevo un contratto a tempo indeterminato, ma ho scelto comunque questa strada perché ho pensato che un negozietto gestito dal mio socio e da me, con queste caratteristiche potesse avere quella marcie in più rispetto alla grande distribuzione. Ma le esigenze dei clienti di adesso sono diverse.

Questa scelta di vita potrebbe metterti nelle condizioni di guadagnare meno di quanto guadagnavi prima?

In questo momento si! Adesso ci paghiamo solo le spese. Adesso è solo passione e voglia di far guadagnare bene. Per ora la concretezza ci fa chiudere i conti a fine mese.

Alla luce di circa un anno di lavoro è una scelta che rifaresti?

Adesso si ! Ma magri riparliamone tra 4 o 5 anni

In questa realtà in cui in Internet si compra e si vende di tutto e di più, qual è il vostro valore aggiunto?

E’ sempre quello! Il rapporto diretto con i clienti e il metterci la faccia. Se qualcosa non va ci siamo sempre noi in prima persona e non c’è solo un sito con cui relazionarsi.

Tu utilizzi Internet o Social per il tuo business?

Si certo! Adesso usiamo Facebook. https://www.facebook.com/altrochebici. Poi adesso utilizziamo anche Subito.it per le biciclette usate e cerchiamo quei canali dove c‘è un po’ più di circolo anche per dare una mano ai nostri clienti, anche perché per noi adesso è tutto in conto vendita

Il mondo dei social è estremamente dispersivo a livello di business anche se la vetrina social deve diventare anche sostanza…

Si, di fatti i nostri clienti si relazionano prima con il sito e poi si presentano di persona anche perché il fatto di parlare faccia a faccia aiuta noi e anche il cliente

Siamo tutti più tranquilli. C’è però poi chi apprezza internet perché può comprare una camera d’aria anche a mezzanotte e chi preferisce aspettare il mattino per avere la certezza di ciò che compra

In questo momento storico ed economico che possibilità ha un negozio come il vostro di trovare una propria dimensione?

In questo periodo storico, in cui il lavoro scarseggia stanno tornando fuori nuovi lavori e quelli di una volta. Ricordo che quando ero piccolo io c’era la possibilità di fare anche solo quattro chiacchiere con il panettiere o il salumiere e credo che anche Il negozio si troverà una nicchia sicuramente anche perché le persone hanno capito che fare gli spendaccioni non paga e la bici non è dispendiosa

3 caratteristiche positive di avere un lavoro a San Lazzaro

Che ci conoscono tutti, che si lavora per se e che possa decidere cosa vendere

3 Negative

Il rischio, gli orari e la pazienza

Qual è un segreto del proprio mestiere

Ragionare, aver pazienza senza dargliela su perché quando c’è ruggine bisogna essere più duri della ruggine! Questi sono i segreti:  pazienza e non aver fretta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...