9 domande su 3 questioni: moderati, matrimoni gay e leggi “superabili” per gli impresentabili

La nostra vita politica è così piena di bizzarrie che sognerei una sorta di politica on-demand, tale che al cittadino elettore fosse data facoltà di fare domande direttamente ai soggetti interessati, per chiarire i dubbi che una persona di buonsenso non può evitare di avere.

Probabilmente se mi fosse data questa possibilità, scoprirei che le risposte sono molto più semplici e banali di quanto pensassi e alla fine dovrei convenire che sono io il malpensante, insomma che nulla si cela dietro fatti che mi appaiono incomprensibili.

Ad esempio:

Berlusconi grazie ai progressi della medicina prova a resuscitare fisicamente e grazie alla scarsa memoria nazionale vuole farlo anche politicamente; minaccia dunque  “una coalizione di tutti i moderati d’Italia” della quale, egli sostiene, non sarà il leader ma solo il “padre nobile”. Non si sbilancia su chi potrà mai essere tale leader, ma la mummia di Arcore dice che non gli dispiacerebbe se fosse una donna (come se fosse una novità che non gli dispiacciano le donne!).

Berlusconi

Ed ecco i miei dubbi con relative domande:

Mi scusi ex Presidente, ex parlamentare, insomma ex; normalmente la definizione di “padre nobile” viene data da altri a personaggi che per virtù, carisma, capacità, nobiltà intesa come caratteristica morale, possano appunto essere appellati in tale modo, nel suo caso ha fatto tutto da se, come quel tale cantante Fornaciari che si è autodefinito “sugar”.

  • Lei inoltre è noto per essere un puttaniere, corruttore e organizzatore di truffe fiscali, è proprio certo che dopo padre, quel nobile non sia fuori luogo?
  • Tra i nomi della possibile leader dei cosiddetti moderati circola quello della signora Pascale; mi scusi ex ma, a parte il merito di dormire con lei, quali sono le altre competenze politiche della signora se non quella di essere il suo megafono?
  • E infine: tra i moderati lei ci ha messo Salvini, La Russa, Alemanno; se questi per lei sono moderati come definirebbe quelli del Ku Klux Klan? Vivaci? Scapestrati? Ragazzacci?

L’Irlanda dice si alle nozze gay e figurarsi se non c’era da aspettarsi un severo giudizio da parte del Vaticano; insomma questa gente ha criticato anche il successo di Harry Potter in quanto “pagano”, volevate che non si scagliasse contro un evento tanto epocale?

Prendiamo il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin. Questi finge di interpretare a suo modo quanto detto dal collega irlandese dichiarando: “Come ha detto l’arcivescovo di Dublino, la Chiesa deve tenere conto di questa realtà ma deve farlo nel senso che deve rafforzare tutto il suo impegno e tutto il suo sforzo per evangelizzare anche la nostra cultura” e in modo melodrammatico conclude: “Credo che non si può parlare solo di una sconfitta dei principi cristiani ma di una sconfitta dell’umanità”.

Il cardinale Pietro Parolin
Il cardinale Pietro Parolin

Prima delle domande caro Pietro ricordi che si dice: credo che non si possa e non che non si può, ma sono certo che nessuno sia mai andato all’inferno per un congiuntivo, quindi stia pur tranquillo ma mi chiarisca qualche perplessità:

  • Non le è mica venuto il dubbio che il suo collega di Dublino, quando ha detto che la Chiesa deve tener conto di questa realtà, intendesse che dovete darvi una sveglia perché il mondo cambia?
  • Cosa le fa credere presuntuosamente che ciò che lei percepisce come una sconfitta per la cristianità sia invece una sconfitta per l’intera umanità? Cosa le da il diritto di parlare a nome del mondo? Mai sentito il detto: Ciò che per la crisalide è la fine del mondo, il mondo chiama farfalla?
  • Lei pensa che tutti i gay siano atei?
  • E infine: se questa è una sconfitta per l’umanità, aver coperto con omertà e per tanto tempo sacerdoti pedofili e le malefatte finanziarie dello IOR cosa è? Una vittoria della vostra ipocrisia o la disfatta della vostra morale?

Tempo di regionali ma che problema c’è?

In Italia ormai per le elezioni è un po’ come per le partite di calcio, ce n’è in continuazione, e tra i commenti per quelle appena passate e le previsioni per quelle future siamo in perenne campagna elettorale.

Questa volta però ci sono gli “impresentabili” che tra i politicanti italiani non sono certo una novità. Uno dei più impresentabili di tutti è il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, candidato governatore del Pd. Questi con la consueta tracotanza dichiara: “non temo nulla se non l’imbecillità che caratterizza il dibattito pubblico del nostro paese ma vedrete che alla fine arriveremo alla convinzione che siano gli elettori a decidere chi deve governare” e quindi aggiunge per la costernazione di chiunque sappia un minimo di Diritto: “il presidente del Consiglio ha chiaramente definito la Severino un problema superabile, confermando che chi viene scelto dai cittadini, con un voto democratico, potrà tranquillamente governare”.De Luca

Il quesito è dunque per il Presidente del Consiglio:

  • Mi scusi Matteo ma davvero ha detto così? Ha definito la legge Severino un problema superabile? Io capisco che pragmatismo e bisogno di essere votati portino alla tentazione di considerare le regole come un vincolo “superabile”, ma la legge non è un problema superabile che poi diciamocelo, significa aggirabile.
  • Non aveva detto il signor Kant che la Legge è quell’insieme di norme che ci consente la certezza del diritto, la convivenza civile? È  per questo che la Legge non è superabile. Si può cambiarla con un processo democratico ma non aggirarla. Non basta avere dei voti, molti o pochi, per eludere la Legge perché essa è al di sopra di tutto e nessuno è al di sopra della Legge.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...