CHE SUCCEDE SOTTO L’OMBRELLO ?

tre ombrelli di Marzia Di Sessa,  Stefano Rimondini  e  supereport Darrie

Il lussureggiante giardino privato che si affaccia sulla rotonda della Pulce cattura l’attenzione per tre graziosi ombrellini che fanno capolino dal terreno! La domanda che ci assale in queste calde giornate estive è: perché? Incontriamo così Mariella Garulli, 65 anni, nata, vissuta e sposata a San Lazzaro, segni particolari: “Una passione enorme per fiori e piante”!

BANANO
IL BANANO, ACCANTO AGLI “OMBRELLINI”

Il giardino spicca con la sua varietà di fiori: surfinie, gerani, ninfee, fiori di vetro, hibiscus, tromboni, acacia-mimosa, girasoli, un altissimo banano e una piantina di cotone !

Mariella, da ormai quasi trent’anni si dedica con passione al suo giardino curando quelle che sono piante più che decennali, infatti la stessa Mariella ci racconta della Buganville che ha più di 30 anni.

intervista
LA SIGNORA MARIELLA CON LA SUPEREPORT DARRIE

“Certo che in inverno occorre che io le debba mettere al riparo, ho un garage attrezzato per accogliere le piante ed i gerani miei e di mia figlia quando arrivano i primi freddi” ci spiega Mariella che aggiunge “Le piante necessitano di una grande cura, devono essere annaffiate due volte al giorno e poi occorre anche trovare la posizione giusta e quando ciò non succede, bisogna creare le condizioni affinché la pianta possa recuperare il suo habitat ideale”.

Ma la domanda iniziale ancora non ha risposta e la curiosità ci attanaglia alla gola come l’afa che in questi giorni non ha pietà! Chi o cosa due ombrellici sbircia da sotto l’ombrello? Un gruppetto di ortensie variopinte trovano riparo dai raggi del sole proprio come i bagnanti cercano sollievo sotto gli ombrelloni delle spiagge infuocate di questa metà di luglio!

Solo una vera amante dei fiori poteva trovare una soluzione tanto creativa e bizzarra, fantasiosa e funzionale come questa!

(ndr) L’ORTENSIA E’ UNA PIANTA ACIDOFILA. LE OCCORRE UN TERRENO SOFFICE ED ACIDO, COME QUELLO SOTTO LE PINETE. PER MANTENERLA IN SALUTE OCCORRE A VOLTE CORREGGERE ANCHE LA NOSTRA ACQUA, TROPPO CALCAREA.ortensia E’ ORIGINARIA DELLE OMBROSE E FRESCHE  FORESTE DELLA CINA E SOFFRE IL TROPPO CALDO E IL SOLE DIRETTO. CON IL GRANDE CALDO INFATTI  INTERROMPE LA FIORITURA.  NECESSITA DI ANNAFFIATURE FREQUENTI E ABBONDANTI. I COLORI VARIANO CON L’ACIDITA’ DEL TERRENO DA BIANCO A ROSA AD AZZURRO.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...