Le notizie della settimana ! RINVENUTO POZZO ROMANO IN VIA CASELLE, SEMAFORO VERDE PER ALLARGAMENTO TANGENZIALE

3 pozzo 2  untitleda cura di Stefano Rimondini

24/3- Rinvenuto pozzo romano. La storia sotto ai nostri piedi Dal 3 Aprile al 29 maggio presso la Sala di Città del Comune di San Lazzaro una mostra racconta l’importante scoperta di un pozzo romano del I secolo a. C. che è stato trovato nel 2006 in via Caselle,3 stratigrafia-pozzo ulteriore testimonianza sulla presenza romana in questo territorio rurale, attraversato dalla consolare via Emilia. La mostra si snoda intorno al tema delle acque, essenziale fonte di vita per lo sviluppo della comunità e del territorio.

 

3 alce nero untitled25/3 – Vola il fatturato di Alce Nero

Sono previste dieci assunzioni previste già quest’anno, assieme allo studio del lancio di una linea di prodotti freschi e un bilancio che l’anno scorso ha registrato 65 milioni dì euro di fatturato. L’Alce Nero, in attesa della realizzazione del nuovo campus della sostenibilità in via Speranza, previsto per il 2018, a breve trasferirà il suo quartier generale da Monterenzio a San Lazzaro, in uno stabile affittato in via Palazzetti. L’azienda bolognese, specializzata nella produzione di alimenti biologici ha avuto un aumento di fatturato del 46% nel 2015 su tutti i prodotti, come passate,polpe di pomodoro, sughi pronti, riso, frollini, nettari di frutta, zucchero di canna e caffè. Anche la novità della linea baby food e prossimamente prodotti senza glutine e yogurt biologico. Le vendite al di fuori del territorio nazionale sono aumentate del 37,8% e tra i 30 mercati internazionali annovera tra i suoi clienti paesi come Giappone, Cina,Singapore e Polonia.

3 tangenziale

26/3- Passante, semaforo verde, autostrada e tangenziale più larghe 

Passante, c’è il semaforo verde dal Ministero dei Trasporti di Roma per il progetto di massima presentato dagli enti locali per autostrada e tangenziale più larghe. Potrebbe essere firmato a metà aprile ed essere poi sottoposto al confronto dei cittadini, prima che si passi al progetto definitivo. Dovrà essere ben considerato l’impatto sul traffico di tali lavori, che potrebbero paralizzare Bologna per diversi anni. 

27/3 – Tariffe Hera, lettera all’Antitrust

Il Comune di San Lazzaro chiede il parere della Corte dei Conti, dell’Anac e dell’Antitrust per fare chiarezza sui 2 milioni di euro in più che ha dovuto versare negli ultimi 3 anni per usufruire dei servizi Hera. Risulta che il comune, 3 hera imagescome altri della provincia bolognese hanno versato più soldi del dovuto per lo smaltimento dei rifiuti. San Lazzaro avrebbe pagato 552mila euro in più nel 2013, 725mi1a nel 2014 e, sulla base delle previsioni per il 2015, circa 630mila euro in più. Dopo aver già deciso di bloccare i pagamenti residui ad Hera per l’anno scorso, che ammontano a circa 700mila euro, una nuova delibera di Giunta, ha anche stabilito che i versamenti ad Hera per l’anno in corso verranno decurtati del 20% in via precauzionale, fin quando non sarà fatta piena luce sulla questione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...