La visita del Presidente Mattarella all’Università di Bologna raccontata dal Gran Maestro della Goliardia

A cura di Elisa Barbari

gran-maestro
Cerimonia “Giovani e ricerca: il percorso dell’Alma Mater verso il futuro”  Il Gran Maestro della Goliardia cittadina fra il Presidente della Repubblica e il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini (Immagine dal sito del Quirinale)

Giovedì 12 Gennaio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è stato ospite dell’incontro “Giovani e Ricerca” presso l’Aula Magna di Santa Lucia. Accolto con calore fra  scroscianti applausi e  standing ovation, la sala gremita ha poi ascoltato partecipe il suo intervento. Da giurista, Mattarella ha giustamente citato Irnerio, glossatore medievale, considerato il fondatore della scuola di diritto di Bologna.

Ma voglio raccontare questo evento attraverso gli occhi, le parole e le emozioni del Gran Maestro Ivan Fraioli, presente alla cerimonia insieme a una delegazione di Goliardi bolognesi. 

 

Il Gran Maestro era lì, in quella sala affollata da tante illustri personalità: dal sindaco di Bologna al prefetto, ai ministri dell’Ambiente e della Scuola, al governatore dell’Emilia-Romagna ai parlamentari. Non solo, alla cerimonia erano centinaia fra ricercatori, laureati, dottorandi e studenti. Poi la consegna del Sigillum Magnum, la più alta onorificenza accademica possibile, conferita a Sergio Mattarella dal rettore Francesco Ubertini. Rettore, con cui il Gran Maestro ha un rapporto di fiducia e grande stima, un legame che si traduce nel vissuto quotidiano declinandosi in una fitta progettualità, dettata dalla visione comune  di un’università che, nonostante le difficoltà oggettive, sia in grado di rinnovarsi e migliorare se stessa , perchè no, anche attraverso  la Goliardia.

Gran Maestro, di cosa si è discusso in questo evento che ha visto ospite il Presidente della Repubblica? E’ stato un evento molto interessante, perché sono stati trattati temi di fondamentale importanza, si è analizzata, tra le varie cose, la situazione dei ricercatori in Italia e soprattutto all’Università di Bologna. Tematiche che hanno suscitato l’interesse dei Goliardi, tanto che pensiamo di organizzare degli incontri con i ricercatori dell’Università per realizzare alcune interviste. Il fine è sensibilizzare gli studenti sull’argomento, molto interessante ma non troppo conosciuto.

Fra tutti, quale sceglieresti come momento più emozionante della giornata?  Quando abbiamo avuto l’onore di incontrare il Presidente della Repubblica e scambiare con lui qualche battuta amichevole. A chiusura dell’evento hanno fatto avvicinare i Goliardi a Mattarella, perchè lui stesso aveva espresso il desiderio di essere fotografato insieme a noi. E fra gli scatti, con il sottofondo musicale del Gaudeamus Igitur, che è l’inno internazionale degli studenti universitari, il Presidente della Repubblica  ha detto “Poi me la mandate la foto?” e io gli ho risposto “Certo, mi dia il numero di telefono e gliela mando“.       (se ascoltate con attenzione si possono sentire proprio queste parole nel video qui di seguito).

presidente
Il Presidente della Repubblica conosce la delegazione dei Goliardi bolognesi

Insomma una giornata importante per gli studenti e per i ricercatori. La nostra città non si smentisce e resta in prima linea con la sua Università, lo stesso Mattarella definisce “Bologna crocevia d’Europa, per il fondamentale contributo che fornisce sia al Paese che all’Europa”.


Avevo già parlato della Goliardia in questo articolo sul Venerabile Fittone e ne parlo con piacere anche in questa occasione ma oggi, come allora, chiedo al Gran Maestro -questa volta ufficialmente- un giro col suo mantello per le vie del centro. Una ricompensa per la disponibilità dimostrata nel prestare la mia penna per la divulgazione della magnificenza della Goliardia bolognese. In alternativa posso accettare il Sigillum Magnum ma temo che il rettore sia più propenso alla prima soluzione. Ora che la richiesta è resa pubblica, il Gran Maestro non potrà più esimersi.

mostraimmaginefoto-aspx
Il rettore dell’Ateneo Francesco Ubertini consegna il Sigillum Magnum dell’Alma Mater al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. (Foto dal sito Quirinale)

Elisa Barbari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...