San Lazzaro: voliera aperta grazie ad un Petroniano Doc.

WhatsApp Image 2017-09-22 at 15.04.50Giorgio Lullini, classe ’42, Petroniano d’origine, compagno di classe di Lucio Dalla e ornitofilo ha finalmente deciso di aprire le porte della sua voliera gigante che si trova, in quello che è conosciuto ai più, come il parco delle caprette a San Lazzaro di Savena (Ovvero il Parco dell’Arci).

Circa dieci anni fa, Giorgio con una grande passione per gli uccelli ereditata dal padre Edgardo, ha chiesto ed ottenuto dal Presidente dell’Arci di poter ristrutturare e gestire la grande voliera che era già presente.

 

WhatsApp Image 2017-09-22 at 14.33.39

Con dedizione Giorgio ha ripulito, ristrutturato e adattato, a spese proprie, l’uccelliera alle esigenze dei suoi amici volatili razionalizzando gli spazi con accessori interamente realizzati da sé con materiali riciclati. Ad esempio, per distribuire il mangime ha utilizzato i boccioni d’acqua da 5 litri (o forse più) e li ha forati in modo che possano essere ricaricati dall’alto. 

 

Nel tempo si è instaurato un bel rapporto con i membri dell’Arci e se c’è bisogno di acquistare il becchime è lo stesso Arci a farsi carico delle spese.

 

WhatsApp Image 2017-09-22 at 14.32.52 (1)

L’amore di Lullini per questi animaletti nasce quando da piccolo, assieme al padre, ha raccolto ed accudito ad un passerotto caduto dal nido. “All’epoca non c’erano negozi d’animali in cui comprare il cibo adatto e con mio padre masticavamo la mollica di pane e poi imbeccavamo l’uccellino” racconta Giorgio che commosso ricorda con grande amore il padre e lo definisce un educatore senza eguali e con il quale aveva un “rapporto davvero speciale”.

Giorgio da quel giorno ha coltivato la sua passione ed oggi accoglie ed accudisce tutti quegli uccellini che gli vengono portati, spesso durante il periodo estivo, proprio qui alla grande voliera. Al momento sta allevando a mano un Calopsite (un inseparabile) di appena 20 giorni, nato proprio da una coppia della sua voliera.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorgio, che si definisce un ornitofilo, svela alcuni dei sui segreti: “In alcuni casi occorre aiutare la femmina del volatile a deporre le uova, perché per loro può essere molto doloroso; io con un bastoncino di quelli per pulirsi le orecchie, con molta delicatezza, riesco ad aiutarli quando è possibile. Altre volte, invece, occorre fare manovre diverse”.

Lullini è un uomo dai grandi valori e si dice ben più che disponibile ad aiutare chi avesse difficoltà con i propri amici pennuti: basterà andare alla voliera verso le 9 del mattino e se potrà vi aiuterà più che volentieri, magari anche solo con suggerimenti e consigli!

Una perla d’oro nel panorama sanlazzarese che coniuga alcuni dei pilastri portanti per il nostro comune la cultura del riuso ed il rispetto per gli animali in più ora è diventato anche un momento di didattica esperienziale, grazie alla possibilità offerta alle scolaresche di visitare la voliera. Se vuoi maggiori dettagli sulla vista clicca qui

Già questa estate alcune scuole sono andate in visita ed i bambini sono rimasti affascinati dal mondo dei pennuti!

Per concludere Giorgio ha un altro grande sogno che svela con una certa ironia, ma non senza crederci, “vorrei scrivere un libro, perché ho molte storie da poter raccontare su quella che era la Bologna dei miei tempi, quella Bologna in cui vigeva un sano campanilismo: i giochi e le scuole fatte con Lucio Dalla, i primi negozi per animali, le “vasche” sotto il portico del Pavaglione o la conoscenza fatta con personaggi come il Bersagliere o Sette Cappotti. Insomma potrei raccontare per ore, dopo tutto sono uno degli ultimi Petroniani Doc ancora presenti in città!”

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...